Una storia dietro ogni messaggio inviato.

Whatsapp ci dà la possibilità di di cancellare i messaggi di cui ci siamo pentite. Ma tutti gli altri messaggi che ci scambiamo dove vanno a finire?

Annunci

Pare che a breve su Whatsapp arriverà l’ennesima, nuova, funzione.
Ma questa, amiche mie, fidanzate psicopatiche di tutto il mondo, potrebbe salvarci la vita, o quantomeno la dignità. Avete presente quando, per tutta la giornata, vi torturate con il dilemma “gli scrivo o non gli scrivo?” Quando durante la stessa giornata vi ripetete che NON gli scriverete, perché se vi vuole vi cercherà lui? E quando alla fine, esauste, cedete e gli scrivete? Beh. So per esperienza personale che quando lo fate vi maledite un secondo dopo. Mettete la testa sotto il cuscino e le unghie appena fatte diventano l’anti stress perfetto.
Whatsapp e il nostro caro Mark (che ogni tanto ha qualche idea accettabile) ha deciso di darci una seconda chance con la possibilità di eliminare il messaggio inviato a meno che non sia stato letto dal destinatario nel giro di due minuti. Tanti? Pochi? Non lo so. Forse i minuti giusti per capire se abbiamo fatto o scritto una stronzata. Continue reading “Una storia dietro ogni messaggio inviato.”

Messenger Day: ora le stories sono ovunque

Lo annuncia il forum ufficiale di Facebook un paio di giorni fa: share your day in Messenger, condividi la tua giornata su Messenger. Un altro modo per chiamare le stories, quei video o immagini dalla durata di ventiquattro ore che ormai troviamo in alto a qualsiasi social. Se la montagna non va a Zuckerberg, Zuckerberg replica montagne ovunque possa mettere le mani. Il che vuol dire praticamente ovunque.

Come funzionerà? Niente di diverso dal solito: clicca sulla fotocamera evidenziata con il sole o clicca su “aggiungi la tua giornata”, scatta una foto o un video, aggiungi i cagnolini e gli effetti che vuoi e condividi la tua giornata con i tuoi contatti per ventiquattro ore. Continue reading “Messenger Day: ora le stories sono ovunque”